Tappeti orientali

Prima di passare alla riparazione di un tappeto orientale bisogna valutare le caratteristiche di lavorazione e di composizione di ogni esemplare. I tappeti orientali vanno infatti visionati accuratamente per valutare la qualità dei tessuti utilizzati, lo stato di conservazione, la tipologia dei nodi con cui sono stati realizzati, da questi dati è possibile stabilire anche il periodo in cui è stato prodotto e tante altre peculiarità della lavorazione. Prima di effettuare la manutenzione di un tappeto orientale, inoltre, sarà necessario valutare le modalità di intervento e utilizzare materiali e tecniche speculari a quelle originali.

Eliminare polvere e macchie

Rivolgendovi a E.B.E., oltre a recuperare il tappeto con interventi di restauro completo o parziale della superficie, sarà possibile sottoporre l'esemplare a lavaggio e igienizzazione completa. Polvere, sassolini, sfridi e altri residui di sporco possono danneggiare la trama dei tappeti orientali: al fine di scongiurare questo pericolo e asportare anche le più microscopiche particelle, ogni esemplare dovrà essere sottoposto a trattamento di pulizia industriale. Le fasi di battitura e aspirazione della polvere e il successivo lavaggio ad acqua vengono monitorati e verificati per assicurare l’accurata eliminazione dello sporco più persistente.

Share by: